Nessuno si può esimere dal Rinnovo della Patente di guida, pena il ritrovarsi a dover pagare pesanti stazioni se colti a guidare con un documento scaduto. Per evitare che i nostri clienti si trovino in queste spiacevoli situazioni, noi di Europa 2000 abbiamo approntato un servizio gratuito di avviso automatico, che per l’appunto ricorda a tutti quanti l’avvicinarsi della scadenza della patente di guida. Ma come funziona il Rinnovo della patente?

Come funziona il Rinnovo della patente?

Va prima di tutto sottolineato che le scadenze per il Rinnovo della patente non sono uguali per tutti. Lasciando da parte eventuali inconvenienti che potrebbero accorciare questi intervalli, in linea generale si può infatti affermare che il Rinnovo della patente deve avvenire:

  • ogni 10 anni per i guidatori al di sotto del 50 anni;
  • ogni 5 anni per gli automobilisti tra i 50 e i 70 anni:
  • ogni 3 anni per gli automobilisti con un’età compresa tra i 70 e gli 80 anni;
  • ogni 2 anni per tutti gli automobilisti con più di 80 anni.

Quando e come si rinnova la patente di guida?

L’errore che fanno in molti, soprattutto per dimenticanza, è quello di avviare le pratiche per il rinnovo della patente solamente dopo che questa è scaduta, andando così incontro a possibili pesanti sanzioni. É invece da sottolineare che il rinnovo può essere fatto fino a 4 mesi prima dell’effettiva scadenza del documento.
Per effettuare il Rinnovo della patente B è necessario fare una specifica visita medica presso un Ufficiale medico sanitario (per le patenti speciali invece bisonga prenotare presso la Commissione medica). In entrambi i casi potete rivolgervi a noi. Al momento della prenotazione è necessario presentare un documento di identità, la patente di guida e una fototessera.

Al momento della visita medica, qualora il richiedente risulti essere idoneo al Rinnovo della patente di guida, verrà rilasciato al candidato un documento che – in caso di patente scaduta – avrà già di per sé il valore di documento sostitutivo. Con questo documento temporaneo, dunque, sarà possibile circolare senza problemi di sorta fino all’effettivo ricevimento tramite posta della patente di guida nuova che di norma in circa 2 giorni lavorativi direttamente presso i nostri uffici. Sarà infatti nostra premura ritirarla, custodirla e avvisarvi non appena disponibile senza che voi corriate il rischio che la patente possa tornare indietro per mancata consegna.

Guidare con la patente di guida scaduta: ecco cosa si rischia

Come riportato dall’articolo 126 del Codice della Strada, chi viene pescato a guidare con una patente di guida scaduta riceve due diverse sanzioni: la sanzione pecuniaria prevede una multa dai 159 ai 639 euro, mentre la sanzione accessoria consta del ritiro della patente e di un massimo di 10 giorni per il rinnovo della licenza.

Tutte le incombenze burocratiche per il Rinnovo della Patente di guida possono dunque essere espletate dai nostri consulenti che, dall’avviso dell’approssimarsi della data di scadenza fino alla consegna del nuovo documento, sono pronti a gestire ogni passaggio senza che il cliente debba preoccuparsi di nulla. Tutto quello che il cliente dovrà fare, infatti, sarà presentarsi il giorno prestabilito alla visita medica, per poi attendere l’arrivo della nuova patente di guida in sede.

Ritrovarsi a guidare con una patente scaduta di qualche giorno vuol dire rischiare sanzioni gravose; non rinnovare la patente per più di tre anni, invece, obbliga l’automobilista a dover ripetere sia l’esame teorico che quello pratico. Non rischiare: contattaci per essere inserito nel nostro archivio e fruire del nostro servizio di avviso automatico per la scadenza della tua patente di guida!